Musica
comments 2

Jean-Jacques Goldman – Cantante Francese

JJ Goldman

Jean-Jacques Goldman è nato a Parigi l’11 Ottobre 1951. “Puisque tu Pars”, (Visto che Parti), è una delle sue canzoni più note. Tradotta qui in italiano per la prima volta.

Visto che l’ombra vince,

visto che non ci sono montagne,

al di là dei venti, più alte dei passi dell’oblio.

Visto che bisogna imparare,

perché non possiamo capirlo,

a sognare i nostri desideri e a vivere degli  “e cosi sia”.

E visto che pensi, come un’intima evidenza,

che a volte anche dare tutto non è necessariamente essere sufficiente.

Visto che è altrove

che andrà a battere meglio il tuo cuore

e visto che ti amiamo troppo per trattenerti,

visto che parti,

che i venti ti portino

dove altre anime più belle

sapranno amarti meglio di noi

perché non si può amarti di più.

Che la vita t’insegni,

ma che tu rimanga lo stesso.

Se ti tradissi ti avremmo perso del tutto.

Conserva questa fortuna,

che ti invidiamo in silenzio,

questa forza di pensare che il bello deve ancora venire.

E lontano dalle nostre città

come ottobre lo è da aprile,

sappi che qui resta di te come un’orma indelebile.

Senza drammi, senza lacrime

povere e risibili armi

perché ci sono dolori che non piangono che dentro,

visto che la tua casa

oggi è l’orizzonte

nel tuo esilio cerca d’imparare a ritornare.

Ma non troppo tardi

visto che parti

nella tua storia

tieni in memoria

il nostro arrivederci.

Avrei potuto chiudere, dimenticare tutte queste porte,

lasciare tutto ad un tuo semplice gesto, ma tu non lo hai fatto.

Avrei potuto dare tanto amore e tanta forza,

ma tutto quello che avrei potuto fare non sarebbe stato ancora abbastanza.

Visto che parti

nella tua storia

tieni in memoria

il nostro arrivederci.

Visto che parti

(“Puisque tu Pars”, 1987, Canzone e Testo di Jean-Jacques Goldman, traduzione Melissa Pignatelli per La Rivista Culturale.com)

Ascolta ‘Puisque tu pars’ qui.

Melissa Pignatelli

2 Comments

  1. Anonimo says

    non è “ti mandiamo in silenzio” ma “ti invidiamo in silenzio”

Rispondi