Notizie
Leave a comment

Onde Musicali

Neonati ascoltano la musica

Neonati ascoltano la musica

La musica.

Diversi tipi di onde che agiscono in maniera differente sul cervello portando rilassamento.

Dagli studi sulla musica di Mozart alla medicina psico-somatica agli yoghi indiani, molti ritrovano nelle vibrazioni del suono un ritmo che fà echo alle dimensioni più impalpabili dell’essere umano.

Cosi la musicoterapia affianca oggi i tradizionali sistemi di riabilitazione. E’ utile ad esempio per la riabilitazione cognitiva degli anziani e quella fisica dei disabili gravi e per le persone che hanno gravemente compromesse le funzioni neuro-motorie, riporta il sito salute.pourfemme.it. E’ utile nei casi di stress, depressione e sbalzi d’umore.

La musicoterapia è utilizzata in gravidanza per “contrastare la comparsa di mal di testa, disturbi del sonno, stati d’ansia e inquietudine interiore connessi ai sentimenti di ambivalenza che intridono l’attesa”, racconta puntodonna.it. E continua “E’ necessario che la futura mamma si prenda dei tempi di ascolto. E’ importante, fin dal primo trimestre coltivarsi, accettare i sogni e farsi trasportare su un piano di fantasia e di intuizione”.

Anche Paramahansa Yogananda suggerisce di ritrovare la calma dentro di sè ascoltando dei suoni che favoriscano il rilascio di onde alpha, per consolarsi dall’ asprezza del quotidiano. Tentar non nuoce: www.guruji.it/ondealfa.htm.

Melissa Pignatelli

Rispondi