Botanica, Cultura
Leave a comment

Osmanthus fragrans

Osmanthus

Osmanthus

L’ Osmanthus fragrans, comunemente conosciuto come olea fragrans, è un alberello sempre verde della famiglia delle Oleaceae che fiorisce a settembre ottobre. E’ una pianta originaria della Concincina, l’attuale Vietnam del Sud, e diffusa in Asia. I fiori molto piccoli e carnosi, emanano un profumo segreto, uno dei migliori che si possano sentire, che coglie di sorpresa.

Perché l’Osmanthus e i suoi fiorellini passano inosservati. E’ proprio l’odore che colpisce.

L’odore dell’osmanthus, chiamato anche il profumo dei profumi, è fiorito con delle sfaccettature fruttate che possono ricordare l’albicocca, ma anche la magnolia, la gardenia, la fresia, il limone e l’ambra.

“L’odore o il profumo che noi percepiamo annusando un fiore, è la manifestazione dei composti chimici contenuti in una pianta aromatica, ci racconta Marina Ghella-Ferrara Pignatelli, aromaterapeuta, nel suo libro Viaggio nel Mondo delle Essenze, la sensazione che ne deriva, trasmessa al cervello attraverso il nervo olfattorio, stimolerà direttamente il relativo bulbo, una piccola ghiandola contenuta nell’encefalo, determinando le pulsioni olfattive. Ma l’emanazione odorosa ha sempre qualcosa di imponderabile e misterioso e questo fà si che il medesimo odore, per uno strano processo di alchimia, sia percepito in maniera diversa da un individuo all’altro”.

Un profumo del tardo settembre, di quel periodo di fine estate che, con le parole di Vittorio Sereni, “d’amarezza ci punge”.

 

Melissa Pignatelli

Marina Ghella-Ferrara Pignatelli, Viaggio nel Mondo delle Essenze. Aromi e rimedi di ieri e di oggi, Franco Muzzio Editore, 1991. In ristampa, per maggiori informazioni contattare Franco Muzzio Editore, link qui.

Melissa Pignatelli

Rispondi