Firenze, Italia, Mostre
Leave a comment

Italiani Impegnati

quintino sella carta geologica

quintino sella carta geologica

Costruire una carta geologica d’Italia era necessario, secondo Quintino Sella, perché avrebbe permesso lo sviluppo industriale del Paese.

Nel 1861, Quintino Sella spiega al ministro dell’Agricoltura, Industria e Commercio, il Commendatore Cordova, come hanno redatto la carta altre nazioni europee. Sella ha visitato Francia, Inghilterra, Svizzera, Belgio, Germania per raccogliere le informazioni. Anche gli Stati Uniti e il “Canadà” hanno gli scritto una memoria.

Questo documento, sulla necessità di una carta geologica italiana, è uno dei tanti che dimostrano l’impegno che gli italiani nell’Ottocento misero per dare forma all’Unità d’Italia. E’ visibile nella mostra organizzata dalla Biblioteca di Scienze dell’Università di Firenze.

La mostra si poteva visitare alla Biblioteca di Antropologia di Via del Proconsolo, a Ottobre 2011, ma si può sempre percorrere online qui “Gli Scienziati Italiani tra Risorgimento e Unità“.

Una proposta d’avanguardia per la libertà di accesso “nazionale” della quale sarebbero stati entusiasti coloro che hanno fatto l’Unità d’Italia.

Melissa Pignatelli

Rispondi