Firenze
Leave a comment

Riviste 2.0

Vieusseux 2.0, rassegna di Riviste e Gazzette nell'Italia di Oggi, Firenze

Vieusseux 2.0, rassegna di Riviste e Gazzette nell'Italia di Oggi, Firenze

Rivive la Sala Ferri del Gabinetto Vieusseux di Firenze, animata dalle idee nuove e dai confronti sulle riviste nel mondo dell’editoria.

Giornali online, riviste di qualità, editorie di nicchia & web: sfidano i poteri consolidati, ma vetusti, della carta stampata.

Esempi? Il quotidiano online di Luca Sofri, Il Post, che ha proprio come obiettivo di essere il nuovo quotidiano, cambiando il modo di fare informazione e aprendo la strada a modelli che sostituiscano i vecchi giornali. O Linkiesta, altro grande quotidiano online, molto strutturato, che offre anche infografia, inchieste, interviste. Ma anche la rivista “Studio“, qualità sia cartacea che online o il blog culturale di Minimum Fax, Minima et Moralia, o piccole case editrici come The Milan Review e Granta Italia.

Il tema delle riviste e’ un argomento importante perché “lubrificano la società” dicono anche da Florens 2012. Nella sezione “Riviste e Beni Culturali”, moderata da Valdo Spini, il presidente del CRIC (Coordinamento Riviste Italiane di Cultura), propone di fare un Salone della Rivista a Firenze.

Le riviste culturali animano il dibattito delle idee, in ogni campo del pensiero e della creatività.

Anche il Salone della Cultura di Venezia2019 dedica una mattinata intera alle “Nuove Editorie”. Sono luoghi online dove si trovano informazioni culturali di qualità su arte, moda, design e food, messi su da donne, giornaliste competenti nelle materie trattate. Interessanti e molto stimolanti quindi blog come PizzaDigitale, Art Text Pics su atpdiary, il visionario e immaginativo Fruit of the Forest, magazine online, solo in App e il super creativo Essen-A Taste Magazine.

Varie, innovative, generatrici di nuove idee, le riviste, con le loro formule accessibili anche in mobilità sembrano i supporti ideali dai quali rilanciare il consumo di contenuti di qualità.
Luogo tradizionalmente di crescita dell’opinione pubblica e di critica costruttiva, la rivista culturale abbinata alla globalità del web, appare anche oggi uno strumento ideale col quale riconfigurare la comunicazione pubblica.

© Melissa Pignatelli 2012

Melissa Pignatelli

Rispondi