Antropologia, Famiglia
Leave a comment

Famiglie di fatto e famiglie rifatte

In un momento in cui ci si interroga su quale sia il modello di famiglia migliore da adottare e se abbia senso parlare di modelli di famiglia, Piergiorgio Solinas esplora le grandi civilizzazioni declinandole come complessi di cultura della famiglia.

L’Oriente e gli Orienti (la Cina, l’India, l’Oriente islamico e il Maghreb), il Mediterraneo, il cristianesimo, le sue propagazioni nel mondo colonizzato, le forme “complesse” individualiste e parcellizzate nelle civiltà urbane del primo mondo e, infine, il declino critico delle forme istituzionalizzate di matrimonio e nuclei familiari.

Nel saggio La famiglia (Carocci, 2010) Solinas prende le mosse dalle domande del presente e dalle incerte congetture sulle origini di ciò che chiamiamo famiglia. Gli impulsi e le passioni di base che hanno orientato in passato la condotta riproduttiva, il formarsi delle discendenze e dei patrimoni sono oggi riplasmati nelle forme addomesticate e civili della libertà di scelta e dell’unione di sentimenti.

Il confronto tra tipi di famiglia richiede più che mai larghe prospettive di geografia culturale e una decisa apertura multidisciplinare verso i temi dell’evoluzione culturale, della diffusione di modelli da un’area all’altra, dell’intreccio fra psiche, cultura e struttura (tra orientamenti bio-sociali, codici familiari, forze economiche). Più che come opzioni, urgenti impegni di conoscenza.

Piergiorgio Solinas, La Famiglia. Un’Antropologia delle Relazioni Primarie, Carocci Editore, Roma, 2010.

In Fotografia: Mocellin Pellegrini, Ecco il Guaio delle Famiglie, parte di installazione site-specfic per la mostra “Questioni di Famiglia”, CCC Strozzina, Firenze, 2014. Link al portfolio completo qui.

La Redazione

Rispondi