Cultura
Leave a comment

L’Ordine dei Commercialisti contro la violenza sulle donne: usiamo il microcredito

I Commercialisti italiani danno il proprio contributo alla lotta contro il fenomeno della violenza sulle donne proponendo lo strumento del microcredito come risorsa per uscire dai ricatti della dipendenza economica nella quale spesso si trovano molte donne vittime di violenza.

Il microcredito si è rivelato uno strumento molto efficace nel garantire un’opportunità di sviluppo economico soprattutto ai soggetti con una condizione di partenza economica sfavorevole. Essendo un credito nato per finanziare piccole e piccolissime imprese anche in paesi in via di sviluppo si presta bene al sostegno di persone vulnerabili e generalmente escluse dai sistemi bancari tradizionali.

Questo stesso modello, secondo l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (ODCEC), dovrebbe essere diffuso e sostenuto in Italia a favore delle donne, per aiutarle a slegarsi da relazioni di dipendenza economica che troppo e sempre più spesso finiscono malissimo.

L’Ordine dei Commercialisti Italiani contribuisce così ad una lotta di civiltà, proponendo una giornata nazionale di approfondimento intitolata « I Commercialisti nella società civile. Focus economico e legislativo nel contrasto alla violenza sulle donne », prevista per mercoledì 21 marzo 2018 a partire dalle ore 9.00 in viale Spartaco Lavagnini a Firenze, intende presentare i vantaggi e l’applicazione degli strumenti economici del microcredito per le imprenditrici e combattere così il fenomeno della violenza contro le donne.

Il programma della giornata prevede due sessioni: la prima della mattina prevede un approfondimento in live streaming nazionale da Milano per raggiungere i 100 Ordini locali aderenti all’iniziativa tra cui anche Firenze; la seconda, nel pomeriggio, si rivolge ai professionisti locali per un approfondimento delle tematiche affrontate nel corso della mattina.

Per maggiori informazioni e partecipare è possibile consultare il programma a questo link.

La Redazione

L’immagine è dell’Associazione Nazionale Cuoche.

Melissa Pignatelli

Rispondi