Cultura, Storie d'Altri
Leave a comment

Il traffico, quel vero nemico globale

traffico quotidianità beirut libano massoud tania iskandar

La routine quotidiana, scandita da un numero crescente di impegni e ritardi, è la stessa che si abiti a Beirut, Roma, Bangkok, New York, Tehran, Parigi, Pechino, Il Cairo o Manila. Il seguente cortometraggio mostra come le lunghe file di macchine imbottigliate sui grandi assi di comunicazione durante le  ore di punta sia un fenomeno tanto condiviso quanto inevitabile in tutte le parti del mondo.

Per affrontare lo stress che il traffico provoca, Tania Iskandar, giovane regista libanese, ha immaginato un modo creativo ed ironico per astrarsi dalla situazione di frustrazione nella quale la paralisi delle automobili in code ferme ci fa sprofondare. Vedere per credere.

“Massoud” di Tania Iskandar, Libano, 2014

La Redazione

Masoud di Tania Iskandar è stato presentato per la prima volta in Libano nel 2015 al Festival Beirut Animated di Beirut e in Italia nel 2016 al Festival Middle East Now di Firenze.

Immagine: Still da Masoud di Tania Islandar, 2014

La Redazione

Rispondi