Arte, Cultura
Leave a comment

Tehran come non l’avete mai vista

Le città dinamiche, attive e in continuo cambiamento rimangono nella mente invece come immagini immobili, in parte cristallizzate nelle fotografie di viaggio che si portano a casa e in parte fissate nelle abitudini e nella routine quotidiana. Masoud Moein, regista iraniano, ha invece cercato di raccontare la città di Tehran usando aspetti e metodi non convenzionali nei du cortometraggi qui di seguito.

Si scopre così la capitale iraniana attraverso le sue luci caratteristiche della vita notturna, animante al ritmo incessante di una canzone rock. I lampi di luce finiscono per assomigliare, non tanto ad un tessuto urbano, quanto invece agli istogrammi e alle curve di una frenetica onda sonora.

Nel secondo video invece, numerose scene della città e della sua quotidianità si susseguono velocemente, creando un effetto quasi psichedelico per riprodurre le sensazioni di una vita vissuta di fretta tra stress, iperattività e traffico urbano o umano.

Tehran – Masoud Moein

Tehran 2 – Masoud Moein

La Redazione

Barbara Palla

Rispondi