Pubblicato il 6 Luglio 2018

Rallentare il ritmo, vivere meglio

di La Redazione

Al di là della vita che scorre in fretta, tra ritardi e ore di punta, c’è il ritmo lento della natura, con l’alternarsi dei cicli e le regole delle stagioni. La calma quotidianità che ogni giorno si ripete richiede impegno e fatica ma la collaborazione, la convivialità, la partecipazione e la condivisione dello sforzo conferiscono al tempo maggior valore. Un ritmo lento con il quale sincronizzarsi per vivere meglio.

Fuori dalla città, oltre il traffico e lo stress, il tempo non si ferma ma rallenta, proprio come raccontano le immagini di Slow is beautiful il cortometraggio realizzato dal videoartist Vitùc, in cui si riscopre l’importanza di dare valore all’indispensabile invece di correre dietro al superfluo.

 

La Redazione

In fotografia un fermo immagine del cortometraggio Slow is Beautiful, Vitùc, 2018 ©Vitùc

By |2018-07-06T11:00:23+00:006 Luglio 2018|Cultura, Storie d'Altri|