Cultura, globalizzazione, Storie d'Altri
Leave a comment

La tatuatrice tradizionale delle Filippine

tatuaggi tradizioni Filippine storie d'altri

Tra le montagne di Luzon nelle Filippine sopravvive a stento l’antica tradizione del tatuaggio. I Mambabatok, tatuatori tradizionali, erano in passato molto apprezzati dagli uomini in quanto i batok, tatuaggi, rappresentavano un segno indelebile sulla pelle delle prove di coraggio per i combattenti dei villaggi impegnati nelle guerra contro i giapponesi; ma anche dalle donne dato che erano considerati un ornamento estetico di grande pregio.

Una tradizione che è però andata scomparendo con l’abbandono dei villaggi da parte dei giovani. L’ultima Mambabatok della tribù Butbut nel villaggio di Kalinga Whang-od Oggay, protagonista del documentario The Last Mambabatok realizzato da Brent Foster, sta diventando un’attrazione turistica sia per gli stessi filippini alla scoperta o riscoperta dell’antica tradizione, sia per gli stranieri.

La Redazione

In fotografia un fotogramma del documentario di Brent Foster The Last Mambabatok, 2016 © Brent Foster

La Redazione

Rispondi