Cultura, Storie d'Altri
Leave a comment

La storia della rivolta di Kinshasa, in un documentario

africa repubblica democratica del congo kinshasa makambo rivolta politica elezioni giovanifilm movie storie d'altri dieudo hamadi

Il 2015 è stato per la Repubblica Democratica del Congo un anno politicamente e storicamente complesso. Il Presidente in carica Joseph Kabila giunto alla fine del suo secondo mandato avrebbe dovuto per legge costituzionale indire nuove elezioni e cedere il posto. Tuttavia, decise di proporre e far approvare un emendamento alla Costituzione del paese che gli permettesse di mantenere il potere per un terzo e eventualmente anche un quarto mandato.

La misura scatenò un’ondata di proteste politiche ma soprattutto sociali. La popolazione stanca dell’instabilità economica, politica e sociale del paese scese in strada nella capitale Kinshasa per chiedere nuove elezioni. La rivolta, guidata dai giovani attivisti congolesi, fu ampiamente partecipata ma si concluse in un nulla di fatto. Jospeh Kabila, dopo l’inaspettata morte (per cause naturali) del leader dell’opposizione Etienne Tshisekedi avvenuta il 1° febbraio 2017, riuscì a far rimandare le elezioni e a congelare la crisi politica.

Il film Kinshasa Makambo realizzato dal giovane regista congolese Dieudo Hamadi – selezionato per la 59° edizione del Festival dei Popoli di Firenze e in programma sabato 10 novembre – racconta gli eventi avvenuti a Kinshasa tra il 2015 e il 2017 seguendo l’azione di tre giovani attivisti Ben, Jean Marie e Christian, tutti e tre al cuore della rivolta anche se con opinioni diverse. Le tre prospettive, inserite nella cornice storica generale, sollevano interessanti domande sull’efficacia della resistenza, della disobbedienza e della violenza come forme di protesta e rivolta.

La Redazione

Kinshasa Makambo, Dieudo Hamadi, Kiripifilms, 2017

Per maggiori informazioni sul programma della 59° edizione del Festival dei Popoli – Festival Internazionale del Film Documentario, che si tiene a Firenze dal 3 al 10 novmebre 2018 presso il Cinema Teatro La Compagnia, è possibile consultare il sito, qui.

In fotografia un fotogramma del documentario © Kiripifilms.

La Redazione

Rispondi