Author: Barbara Palla

mediatizzazione e politicizzazione portano a retoriche divisi ed esclusive manca una soluzione una risposta di lungo periodo capace di unire tutti nello stesso progetto

Clamore politico e mediatico sulla migrazione: dove si trovano le risposte costruttive?

La retorica e il linguaggio pubblico usati per descrivere il fenomeno migratorio in arrivo in Europa sono ormai decisamente accesi. La sovrapposizione tra politicizzazione e mediatizzazione della questione migratoria ha diffuso atteggiamenti e interpretazioni spesso dettati da opportunismo politico invece che da responsabilità politica. Nell’analisi di questa sovrapposizione proposta nell’articolo The Mediatization and the Politicization of […]

i migranti africani rimangono in Africa e si spostano entro una regioen culturalmente affine alla prorpia per motivi di lavoro o di istruzione rapporto ISPI migrazioni intra africane

Migranti africani: la stragrande maggioranza rimane in Africa

Il fenomeno migratorio in provenienza dall’Africa e diretto verso l’Europa, contrariamente ad alcune rappresentazioni che ne vengono fatte, non rappresenta che una percentuale minima di quanto avviene sul continente africano. La maggior parte dei flussi di persone in spostamento rimane infatti circoscritta entro i confini del continente africano, se non addirittura limitato alle regioni di […]

Capire le migrazioni nell’epoca dell’incertezza

La sensazione di incertezza nasce nel momento in cui il mondo, la società, la cultura cambiano più rapidamente delle categorie necessarie per interpretarli e capirli. Questo malessere vissuto all’interno della società, in primo luogo a causa della mobilità delle popolazioni odierne, nasce dall’incapacità dei mondi sui cui ricade la responsabilità di dare risposta al cambiamento, quello […]

donne connessione mondi diversi realtà differenti culture cultrua antropologia ricerca appplicata migrazione lavoro famiglia

Il valore delle donne nella migrazione, il punto dell’antropologa

Le donne costituiscono circa la metà dei flussi migratori, tuttavia sono e sono state per diverse ragioni meno visibili nel processo di integrazione rispetto agli uomini. Le donne partecipano attivamente al processo che porta alla decisione di migrare, ciononostante l’analisi di questo processo al femminile è poco presenti nella letteratura accademica recente sulle migrazioni. L’antropologa […]

studiare antropologia applicata e coinvolgersi all'esterno per migliroare la disciplina e contribuire a spiegar la realtà attraverso la lente antropologica

Come diventare un antropologo praticante

Per lungo tempo gli antropologi accademici hanno guardato con diffidenza coloro che praticavano la disciplina all’infuori dell’Università. Tra i numerosi corsi di studio, come sostiene Riall Nolan, Professore di Antropologia all’Università di Purdue (Stati Uniti), nel suo libro Using Anthropology in the World, A Guide to Becoming an Anthropologist Practicioner (Usare l’Antropologia nel Mondo, Guida per […]

Perché gli africani migrano un analisi dell'ISPI Istituto di Studi di Politica Internazionale Out of Africa

L’aspetto umano della migrazione in Africa

Per superare i facili stereotipi e le rappresentazioni parziali, che risultano dal considerare unicamente fattori di ordine politico ed economico globale, per spiegare le ragioni che stanno dietro al fenomeno migratorio contemporaneo è necessario guardare e analizzare anche la dimensione umana. Nel capitolo introduttivo a Out of Africa Why People Migrate (Fuori dall’Africa perché le persone migrano), […]

abu qasim al shabbi poeta poesia tunisia africa maghreb letteratura romanticismo arabo cultura rivoluzione dei gelsomini primavera araba

Abu Qasim al Shabbi un poeta romantico nella Tunisia del primo Novecento

Abu Qasim al Shabbi è considerato oggi uno dei precursori del Romanticismo arabo, ma in vita è stato uno dei poeti tunisini meno conosciuti. Le sue opere sono ormai dei classici della letteratura araba del primo Novecento e sono studiate in tutto il mondo arabofono. Grazie alla curatela della prima edizione italiana della raccolta più […]

medio oriente letteratura gilbert sinoué terra dei gelsomini inshallah storia cultura

“La Terra dei Gelsomini”, un racconto umanistico del Medio Oriente

Nel romanzo La Terra dei Gelsomini (Neri Pozza Editore, 2011), Gilbert Sinoué racconta le radici storiche della contemporaneità in Medio Oriente nella quotidianità degli abitanti del mediorientali: un approccio letterario e romanzato capace di rappresentare la complessità di una regione travagliata dal punto di vista umano. Una prospettiva che pone l’accento sull’importanza di una pace, ad […]

Guerre civili internazionalizzate: analisi di un meccanismo contemporaneo

David Armitage, storico e professore americano dell’Università di Harvard, nel suo libro Guerre Civili, una storia attraverso le idee (Donzelli Editore, 2017), riflette sulla recente evoluzione delle guerre civili: esse sono infatti diventate, quasi paradossalmente, dei conflitti internazionalizzati nei quali i belligeranti interni ricevono sostegno dall’esterno. Armitage evidenzia come negli ultimi 60 anni di storia […]

Storia e poesia della Somalia

La Somalia è oggi uno degli Stati più poveri dell’Africa. L’instabilità politica, le carestie e i conflitti del 1991, così come  la mancanza di risorse economiche hanno costretto gran parte della popolazione a migrare, sia verso altri paesi africani che verso l’Europa. La Somalia è famosa anche per la sua poesia da sempre tradizione orale […]

Lampedusa fuocoammare migranti Libia migrazione rotte cultura antropologia

La rotta tra la Libia e Lampedusa, tra storia e antropologia

La nascita della rotta migratoria del Mediterraneo Centrale, dalla Libia verso Lampedusa, è stato un processo lungo e complesso che ha risentito, e risente tuttora, dell’instabilità regionale in Nord Africa e in Africa sub-sahariana. Luca Ciabarri, antropologo italiano, affronta nel suo articolo Oltre la frontiera: ascesa e declino della rotta migratoria Libia-Lampedusa e forme di mobilità […]

migranti come risorse utili autosufficienti integrazione aiuto umanitario accolgienza

L’aiuto umanitario e l’integrazione dei migranti, l’analisi di Barbara Harrell-Bond

Come si può aiutare efficacemente i rifugiati nel processo di integrazione nella società di accoglienza? Da questa complessa, e quantomai attuale, domanda si muove l’analisi dell’antropologa britannica, nonché fondatrice del Centro per gli Studi sui Rifugiati dell’Università di Oxford, Barbara Harrell-Bond raccolta e lungamente argomentata nel saggio Imposing Aid: Emergency Assistance to Refugees (“Imporre l’aiuto: […]

doppia assenza Abdelmalek sayad, dalle illusioni dell'emigrato alle sofferanze dell'immigrato

Cos’è la “doppia assenza” dell’immigrato, secondo Abdelmalek Sayad

“La migrazione è un fatto sociale totale e per comprenderlo è necessario indagarne ogni aspetto senza limitarsi a dipingerlo come un fenomeno solamente economico o demografico”: con questo assunto il sociologo franco algerino Abdelmalek Sayad spiega nel suo  saggio Doppia Assenza. Dalle illusioni dell’emigrato alle sofferenze dell’immigrato (Raffaello Cortina Editore, 2002) come il binomio emigrazione – […]