All posts filed under: globalizzazione

the other side dall'latra parte cortometraggio sul confine e la paura di partire

Attraversare o non attraversare il Mediterraneo? Un cortometraggio sulla paura di superare i confini

Cosa c’è e come si arriva dall’altra parte? Entrambe queste domande scandiscono la vita e la quotidianità degli abitanti del quartiere popolare al-Mandara costruito lungo la ferrovia diella città di Alessandria d’Egitto. Per il giovane egiziano protagonista del cortometraggio The Other Side (Dall’altra parte), realizzato da Samuli Schielke e Mukhtar Shehata, la ferrovia rappresenta un confine, un limite […]

i migranti africani rimangono in Africa e si spostano entro una regioen culturalmente affine alla prorpia per motivi di lavoro o di istruzione rapporto ISPI migrazioni intra africane

Migranti africani: la stragrande maggioranza rimane in Africa

Il fenomeno migratorio in provenienza dall’Africa e diretto verso l’Europa, contrariamente ad alcune rappresentazioni che ne vengono fatte, non rappresenta che una percentuale minima di quanto avviene sul continente africano. La maggior parte dei flussi di persone in spostamento rimane infatti circoscritta entro i confini del continente africano, se non addirittura limitato alle regioni di […]

eurpa migrazione africa europa l'europa è diversa storied'altri cultura antropologia

“L’Europa me l’aspettavo diversa”

Non stare bene nel posto dove si è, pensare che altrove si potrebbe stare meglio, sognare altri posti, sono meccanismi di pensiero degli esseri umani, della loro curiosità per l’altrove o forse di una costante insoddisfazione che rende ognuno di noi un essere cercante, errante o mancante che sia. Così è facile che le aspettative […]

capire le società contemporanee attraverso il paradigma dell'incertezza manifesto marina abramovic Barcolana 50 siamo tutit nella stessa barca

“Siamo tutti nella stessa barca”: il paradigma dell’incertezza

L’incertezza è il non saper bene come agire, che fare, che direzione prendere, per il venir meno di punti di riferimento che hanno guidato, ma anche vincolato, le generazioni precedenti (e per il moltiplicarsi di riferimenti – desideri – effimeri, fragili, liquidi); l’incertezza esprime anche gli aspetti tipici dell’apertura, della creatività, dell’improvvisazione, della libertà di […]

lookin for kadija film eritrea asmara africa italia migrare non partire rimanere

Chi non migra, cosa fa? Un video-racconto

La difficoltà della migrazione non riguarda solo chi parte ma  influisce anche sulla vita e l’esperienza di chi rimane nella realtà d’origine. Quindi chi non parte, cosa fa? Nel film Looking for Khadija (Alla ricerca di Kadija) di Francesco Raganato, alcune giovani donne eritree raccontano le loro esperienze personali dal punto di vista di chi è […]

donne connessione mondi diversi realtà differenti culture cultrua antropologia ricerca appplicata migrazione lavoro famiglia

Il valore delle donne nella migrazione, il punto dell’antropologa

Le donne costituiscono circa la metà dei flussi migratori, tuttavia sono e sono state per diverse ragioni meno visibili nel processo di integrazione rispetto agli uomini. Le donne partecipano attivamente al processo che porta alla decisione di migrare, ciononostante l’analisi di questo processo al femminile è poco presenti nella letteratura accademica recente sulle migrazioni. L’antropologa […]

kygyzstan altra via della seta giovani migrare migrazione economia cultura asia storie d'altri

Kyrgyzstan, un paese sull’altra Via della Seta

Lungo l’antica Via della Seta, alcuni Stati dell’Asia centrale, come il Kyrgyzstan, recentemente inseriti nei flussi di commercio globale, stanno affrontando un forte cambiamento sociale, economico e culturale. Gli abitanti del Kyrgyzstan si trovano, per la prima volta dopo il crollo dell’Unione Sovietica, a far fronte alle conseguenze sociali del cambiamento della struttura economica del […]

tatuaggi tradizioni Filippine storie d'altri

La tatuatrice tradizionale delle Filippine

Tra le montagne di Luzon nelle Filippine sopravvive a stento l’antica tradizione del tatuaggio. I Mambabatok, tatuatori tradizionali, erano in passato molto apprezzati dagli uomini in quanto i batok, tatuaggi, rappresentavano un segno indelebile sulla pelle delle prove di coraggio per i combattenti dei villaggi impegnati nelle guerra contro i giapponesi; ma anche dalle donne […]

Le donne guerriere del Kurdistan

Nella lunga e complicata battaglia per la sopravvivenza in Kurdistan, tutti, giovani uomini e soprattutto giovani donne, si impegnano quotidianamente per di consolidare l’affermazione del piccolo Stato stretto tra la Turchia e l’ISIS. Zanyê Akyol, regista canadese di origini curde, si è inserita in prima persona nel conflitto per raccontare lo sforzo del plotone completamente al […]

asia mongolia Kazakistan caccaitori aquile confine cultura culture tradizione

La caccia con le aquile al confine tra Mongolia e Kazakistan

Il confine, di per sé un limite per il movimento delle persone, è spesso il luogo dove le culture si incontrano e si mescolano in modo dinamico. Lungo il confine montuoso tra Mongolia e Kazakistan,  si sono insediati gruppi di cacciatori che hanno introdotto e integrato nella cultura locale mongola la tradizionale caccia con le […]

ricamo Khayamiya arte tradizione cairo Egitto medio oriente nord africa cultura storie d'altri

Il ricamo, un’antica arte del Cairo

Dietro ai souvenir esotici acquistati durante le vacanze, si nascondono spesso storie inaspettate. Nel cuore del Cairo sopravvive tra qualche stento un’antica tradizione artigiana: la Khayamiya, la decorazione delle stoffe per mezzo di applique colorate, la cui composizione ricalca e riprende i motivi ornamentali islamici. Ornamenti di questo tipo erano impiegati ai tempi dei Faraoni […]

Da dove vengono i migranti? Letteratura di viaggio lungo le rotte del Sahel

Nel Sahel, termine arabo che significa “sponda” e indica la fascia immediatamente a sud del Sahara, gruppi di uomini si spostano attraverso distese di sabbia solo in apparenza infinite o deserte. Il Sahara, popolato da tribù nomadi e semi-nomadi, è da lungo tempo attraversato da mercanti. Nel Sahel sono nate le prime moschee, le prime […]

Lampedusa fuocoammare migranti Libia migrazione rotte cultura antropologia

La rotta tra la Libia e Lampedusa, tra storia e antropologia

La nascita della rotta migratoria del Mediterraneo Centrale, dalla Libia verso Lampedusa, è stato un processo lungo e complesso che ha risentito, e risente tuttora, dell’instabilità regionale in Nord Africa e in Africa sub-sahariana. Luca Ciabarri, antropologo italiano, affronta nel suo articolo Oltre la frontiera: ascesa e declino della rotta migratoria Libia-Lampedusa e forme di mobilità […]

L’identità etnica. Un concetto strumentale

Diversi studiosi contemporanei, ad esempio gli antropologi, hanno evidenziato come l’identità, e particolarmente l’identità etnica, sia un concetto complesso – e che si può ricomporre in maniera strumentale – definito come “la rappresentazione di un insieme di valori, simboli e modelli culturali che i membri di un gruppo etnico riconoscono come loro distintivi”. Quest’identità etnica non riflette però […]

migranti come risorse utili autosufficienti integrazione aiuto umanitario accolgienza

L’aiuto umanitario e l’integrazione dei migranti, l’analisi di Barbara Harrell-Bond

Come si può aiutare efficacemente i rifugiati nel processo di integrazione nella società di accoglienza? Da questa complessa, e quantomai attuale, domanda si muove l’analisi dell’antropologa britannica, nonché fondatrice del Centro per gli Studi sui Rifugiati dell’Università di Oxford, Barbara Harrell-Bond raccolta e lungamente argomentata nel saggio Imposing Aid: Emergency Assistance to Refugees (“Imporre l’aiuto: […]