All posts filed under: Letteratura

“La lettura nella vita. Modi di leggere, modi di essere”

– di Marielle Macé in Quaderni della Ricerca, Loescher Editore, Torino. «Andavo a ritrovare la vita, la follia nei libri. […] La fanciulla s’innamorava dell’esploratore che le aveva salvato la vita, tutto finiva con unmatrimonio. Da questi periodici e da questi libri ho tratto la mia più intima fantasmagoria…». Un giovane Sartre sguaina verso il […]

Bauman: “l’olocausto fu un prodotto della modernità”

Il nazionalismo, massima espressione della modernità che ha avvolto il secolo scorso, ha causato le catastrofi che ben conosciamo, fra le quali il primato spetta allo sterminio degli ebrei. Zygmunt Bauman ha analizzato l’olocausto in maniera particolare: per lui è un prodotto di quell’organizzazione efficiente tipica della modernità. Per Bauman infatti l’olocausto è stato un […]

Scanzonate storie dal mondo nuovo

In “Storie dal Mondo Nuovo” (Adelphi, 2016), Daniele Rielli, ironico, scanzonato, a volte realisticamente cinico, ma fondamentalmente innamorato delle parole da scegliere per mettere insieme una descrizione idonea al mondo di oggi, combina vari racconti che compongono una visione tra il brutale ed il divertente del vivere contemporaneo. Sfuggente e rapida la scrittura scorre con quella punta […]

L’umanità nella poesia di Philip Schultz

“Esattamente un anno fa, l’11 settembre scorso, uno scroscio scintillante di scariche di elettroshock sibilò attraverso l’etere sorpreso della rosea elasticità del mio cervello. Mi svegliai fluttuando nel reparto psichiatrico del Saint Vincent, su un fondale roccioso, una ghianda inerte, sotto una tenda di lenzuolo, qualcuno all’altro capo del tempo cantava l’aria di Madama Butterfly […]

Luce d’Addio. Dialoghi dell’amore ferito

Nell’utimo saggio di Sergio Givone, Luce d’Addio, Dialoghi dell’amore ferito, pubblicato dalla casa editrice Olschki il nostro filosofo ragiona in maniera molto originale sulla difficoltà della comunicazione, e quindi di comprendersi. Attraverso la costruzione di cinque dialoghi possibili, ma che non sono avvenuti nella realtà, Givone immagina cosa si sarebbero detti personaggi che si sono amati, […]

Gramsci: “Del ragionare per medie statistiche”

Cogliamo l’occasione dell’esposizione dei manoscritti dei “Quaderni dal Carcere” di Antonio Gramsci al Salone Internazionale del Libro di Torino (12-16 Maggio 2016), per riportare un breve scritto. Nel Quaderno 26, che riunisce gli “Argomenti di Cultura” dei Quaderni dal Carcere, Antonio Gramsci scrive un paragrafo dal tono molto umano e quasi ironico, dedicato al pensare […]

L’Editore Olschki pubblica l’intero Codice Rustici

Per la riproduzione su carta odierna del quattrocentesco “Codice Rustici”, l’editore Olschki ha lavorato a partire da riprese fotografiche della copia originale. Il volume finale, stampato con macchine a raggi ultravioletti su carta tatami legata grazie alla sapienza tecnica ed alla cura certosina della casa editrice, pesa dieci chili. Il manoscritto del fiorentino Marco di Bartolomeo Rustici […]

L’altro Hermann Hesse, in mostra gli acquerelli

“Non c’era al mondo cosa più bella, cosa più importante, più appagante che dipingere, tutto il resto erano stupidaggini, perdita di tempo, inutile affaccendarsi. Meraviglioso era dipingere, delizioso era dipingere!” Hermann Hesse, 1928 “Scrivere di mio nonno Hermann Hesse può rappresentare il pericolo di cadere in una costante ripetizione di quanto già detto. Ovviamente, infatti, […]

Kahlil Gibran

NutriMenti – FOOD FOR TOUGHT, Stop Motion, Olivia Magris, 2015. “Quando l’amore vi chiama, seguitelo, Anche se ha vie ripide e dure. […] Vi accoglie in sé, covoni di grano. Vi batte finché non sarete spogli. Vi staccia per liberarvi dalle reste. Vi macina per farvi neve. Vi plasma finché non siate cedevoli alle mani. […]

Giovanni Pascoli Online

“C’è un campanile….” si legge sul retro di una fotografia d’archivio di Giovanni Pascoli. La fotografia è in bianco e nero ed è di Castelcavallino, in provincia di Urbino. Sulla scheda (online) della fotografia c’è scritto “Sul retro è riportato da mano ignota un verso della poesia ‘Cavallino’, pubblicata nelle Myricae”. Guarda la foto d’archivio […]

L’Ottimismo di Candido

  Voltaire, pungente di spirito e satirico di penna, redige “Candido, o l’Ottimismo” nel 1759. La lettura delle prime righe del breve saggio del filosofo francese, increspa le labbra verso pensieri cinici, sardonici, dedicati alle persone “perbene”. Poi verso analogie con la fiducia nella vita alla Justine del Marchese di Sade. “Era nella Vesfalia, nel […]