All posts filed under: Società

Margaret Mead Stamp

Essere Adolescenti in Samoa

Essere adolescenti in Samoa è meno stressante che essere adolescenti in occidente, osserva Margaret Mead, antropologa e studiosa delle giovani donne samoane. La società samoana è compatta, omogenea, tollerante dei tempi di ognuno e i bambini crescono accuditi dalle varie persone della comunità. Non è una società drammatica. Non ci sono scelte radicali, stravolgenti, non […]

L’Origine delle Nostre Abitudini

  Il passaggio letterario magistrale che ricostruisce l’origine storica di molte delle nostre abitudini quotidiane, ad esempio al risveglio, o a tavola, risale al 1936, è di Ralph Linton e descrive la prassi di un cittadino medio americano (con il quale più o meno consciamente ci possiamo identificare): “Il cittadino americano medio si sveglia in un letto costruito secondo un […]

“Mai più guerre”

  Con la chiusura della mostra su Picasso a Palazzo Strozzi a Firenze, era tornata viva la riflessione dell’artista spagnolo sulla guerra, riproposta per bambini da una pubblicazione speciale voluta da James Bradburne, il direttore uscente del Museo. Pablo Picasso stava lavorando a un murale per l’Esposizione Internazionale di Parigi del 1937 quando lesse – su […]

Riflessioni su Charlie Hebdo e la Guerra dei Simboli

Questo articolo si propone di decostruire le logiche di quelle che Annamaria Rivera ha chiamato “le retoriche sull’alterità, vale a dire le strategie discorsive attraverso le quali il noi europeo maggioritario enuncia e definisce gli altri, solitamente nel tentativo di esorcizzarli, addomesticarli, esorcizzarli, subordinarli o dominarli”. Perché oggi più che mai “le strategie simmetriche e complementari della guerra […]

Copertina di Guido Crepax per Le Tre Vedette di V. Pignatelli, Sonzogno, 1966.

Le Apparenze del Lusso

L’abbigliamento, come elemento culturale, è il segno più evidente dell’identità individuale e collettiva. Le fogge, i tessuti, i colori, distribuiti per condizione economica, età, genere, cittadinanza, costruiscono il linguaggio immediatamente visibile dell’appartenenza e della distanza, nonché delle apparenze. È un codice della comunicazione sociale che prevede regole di inclusione ed esclusione, oltre che di tendenza, […]

Il silenzio, tabù italiano

I Tabù Italiani

La parola “tabù” in uso nel vocabolario italiano viene dal polinesiano “tapu” o “kapu”, ed è entrata nel lessico occidentale dopo l’arrivo del Capitano Cook a Kealakekua Bay nelle isole Hawaii il 17 Gennaio 1779. Il concetto tradizionale, il ‘tapu’ nelle isole del Pacifico, dalle Tonga alle Fiji, da Samoa alla Nuova Zelanda si riferisce […]

Il Dettaglio dei Frari

Nella Basilica dei Frari, a Venezia, un dettaglio ha colpito la mia attenzione. Il titolo di un articolo sulla famiglia, in un giornale religioso. “La Nuova Frontiera? Aprirsi agli altri”. “La malattia delle famiglie di oggi? Stare ‘appiccicate’. Pensare, cioè, che tutto si concentri e finisca con la sfera affettiva. Senza capire che così si […]

La Fiducia?

La Fiducia

In ogni contesto sociale, la fiducia si connota e si costruisce in maniera differente. Ma per una definizione pratica di fiducia, Wikipedia per le scienze sociali suggerisce di pensare così: “una parte (che dà la fiducia) ha la volontà di dipendere dalle azioni di un’altra parte (chi riceve la fiducia) in una situzione che guarda […]

Jean Dujardin

Il Paradosso dell’Attore

Nel saggio scritto trà il 1773 e il 1777 come un dialogo teatrale, Denis Diderot sembra interrogarsi sul modo di recitare degli attori. Ragiona sui modi di esercitare la finzione, di recitare. Un genere di attore basa la sua forza sulla verità delle passioni, degli stati d’animo, ma non ottiene un gran risultato, perché quel […]

banco lavoro bambini

I Giocattoli

I giocattoli sono spesso riproduzioni di oggetti del mondo adulto, come se il bambino fosse una miniatura a cui dare oggetti della sua misura. Cosi i giocattoli, specie quelli che consentono i famosi giochi di ruolo, tipo la bambina che culla il neonatino che ha la bua o fà la pipì e la popò, sono […]