All posts filed under: Storia

Gramsci per leggere la violenza

Per comprendere la violenza che ci circonda – dalle parole scelte dai mezzi di informazione, dalle linee di comunicazione politica, dagli argomenti di film e telefilm, dalla cronaca costantemente riportata per vendere copie cartacee, visualizzazioni online e ascolti televisivi, dalla violenza degli interessi che oppongono stati portandoli a risposte totali – bisognerebbe fare un passo […]

Il Modernismo di Peggy Guggenheim

La cena domenicale si svolgeva in un grande albergo della costa portoghese, a L’Estoril, dove Peggy Guggenheim si era rifugiata insieme a famiglia ed amici durante l’estate del 1941. Il vivace gruppo di persone comprendeva un pittore, uno scrittore, un ex-marito, bambini e personaggi vari che dipendevano da Peggy per avere un passaggio verso l’America: molti […]

Destini e Declini

Per riflettere sui cambiamenti sociali e culturali che investono il nostro tempo ed il nostro paese, Donzelli Editore pubblica un saggio di Romano Benini e propone una analisi storica che guarda alla fine dell’Impero Romano. Positiva o negativa che sia questa visione dei fatti, bisogna osservare che molti dei cambiamenti sociali in corso in quest’epoca di globalizzazione rimescolano […]

Ieri. Com’erano gli Uffizi?

La fotografia per la memoria: questo l’obiettivo della mostra “Ieri” agli Uffizi, nella Sala del Caminetto. Un’accurata selezione di cinquanta scatti che raccontano il Polo Museale Fiorentino porgendo al visitatore fotografie che documentano l’allestimento delle sale. Cosi scopriamo che per vedere i capolavori della Scuola Veneta ci si poteva accomodare su piccoli panchetti foderati di […]

Verba Olent

“Il senso dell’odorato, quello che più ci avvicina al regno primordiale, era molto più sviluppato nella società primordiale. L’impatto delle emanazioni odorose prevaleva su tutte le altre percezioni. In tempi in cui non esisteva la rete fognaria, si gettavano i detriti organici per strada in canali di scolo lungo i vicoli. Immondizie ed orinali si […]

Europeana_storie fotografiche

Storie della Grande Guerra raccontate dalle fotografie di chi c’era. Memorie di vita vissuta in anni che scuotevano l’Europa.   Racconti fotografici raccolti in una mostra sperimentale a Pisa.  Per conoscere una parte della nostra identità europea, narrata da fotografie d’epoca. Melissa Pignatelli La Storia dell’Europa è anche la Tua storia! Com’era l’Europa prima dei […]

Vincenzo Malenchini, Patriota Italiano

In occasione del convegno di domani al Gabinetto Vieusseux, pubblico il comunicato di Luigi Malenchini, che ha voluto l’evento, per ricordare il valore degli ideali di chi credeva nell’Italia unita. “Vincenzo Malenchini, nato a Livorno l’8 agosto 1813, è stato una delle figure più rappresentative del Risorgimento italiano, anche se il suo importante contributo alla […]

Copertina di Guido Crepax per Le Tre Vedette di V. Pignatelli, Sonzogno, 1966.

Le Apparenze del Lusso

L’abbigliamento, come elemento culturale, è il segno più evidente dell’identità individuale e collettiva. Le fogge, i tessuti, i colori, distribuiti per condizione economica, età, genere, cittadinanza, costruiscono il linguaggio immediatamente visibile dell’appartenenza e della distanza, nonché delle apparenze. È un codice della comunicazione sociale che prevede regole di inclusione ed esclusione, oltre che di tendenza, […]

La Trebbiatura del Grano in Valdichiana

La Battitura del Grano

“La battitura era il giorno più sudato dell’anno, ma anche il più atteso. Era la festa del grano. Il grano si otteneva alla fine di una laboriosa aspettativa ma avrebbe assicurato il cibo essenziale per tutta la famiglia, per tutto l’anno”. Nella storia del Pozzo della Chiana, in Valdichiana, si legge che “già la sera […]

La Farina di Bilancino

La Scoperta della Farina

  Nel 21° secolo è ancora possibile scoprire cose completamente nuove, che permettono di riscrivere la storia dell’Uomo. Era finora opinione corrente che le popolazioni nomadi di cacciatori-raccoglitori del Paleolitico superiore fossero essenzialmente carnivore. Ma il rinvenimento in Toscana, a Bilancino nel Mugello, di un macina e di un macinello-pestello e la presenza su di […]

Cavalli e Cavalieri al Castello di Thiene

Il Generale della Serenissima Repubblica di Venezia, Francesco Porto, fedele del Doge Andrea Gritti, eredita nel Cinquecento il Castello di Thiene vicino a Vicenza. La famiglia Porto e tutti i suoi discendenti, coltivano la passione dei cavalli. L’arte dell’equitazione è un elemento distintivo del gentiluomo attraverso il quale egli dimostra la sua capacità di comando […]

Fiorentine alle Cascine

Fiorentine alle Cascine

Téophile Gautier, poeta francese, durante il suo soggiorno a Firenze nell’Ottocento, amava passeggiare alle Cascine. Ci ritrovava il bel mondo che usava mostrarsi attorno alla Rotonda. Preferiva molte volte, andare alle Cascine, che vedeva come ‘les Champs-Elysées de Florence’, piuttosto che nei musei. Troppe volte, diceva, i visitatori si concentrano sulle antichità e sull’arte di […]

Marino Marini e altamira

Preistoria Contemporanea

L’arte primitiva è stata una fonte d’ispirazione per Marino Marini. Sculture, incisore Marini studia all’Accademia delle Belle Arti di Firenze e sicuramente visita le collezioni di Paolo Graziosi, massimo esperto di arte paleolitica, che usava fotografare i siti archeologici dove faceva ricerca. Da qui un interessante parallelismo tra il lavoro di arte contemporanea di Marini […]

Il Tiepidario del Giardino dell'Orticoltura

Il Giardino

Nell’ Ottocento si diffuse la moda del giardinaggio. A Firenze, città che nel 1852 era all’avanguardia, l’Accademia dei Georgofili propose l’apertura di un giardino dell’Orticoltura. Nel 1859 nacque, così, il Giardino dell’Orticoltura fiorentino, in un terreno fuori porta San Gallo, all’inizio di via Bolognese, nel quale venne allestito con un piantatoio, un pomario e uno […]

Principi a Lilliano

Non sempre per amore, i principi si dovevano sposare soprattutto per dovere. Eleonora Luisa Gonzaga, figlia del Duca di Mantova, fu mandata a Firenze per sposare il principe Francesco Maria dè Medici, fratello di Cosimo III. Ma costui, era diventato cardinale e viveva comodamente nella sua Villa di Lappeggi. Quando gli fù fatto capire di […]