All posts tagged: attualità

eritrea italia identità origini colonia storia cltura antropologia passato documetnario film

Dall’Eritrea all’Italia, il viaggio di Lina nella terra di suo padre

Lina Fruzzetti, eritrea di origini italiane, dopo aver ricevuto una bizzarra lettera proveniente dall’Italia decide di intraprendere un viaggio alla ricerca della sua identità e della sua famiglia. Lina è una “meticcia” nata dall’unione di una donna eritrea con un uomo italiano, un giovane soldato arrivato in Eritrea durante il periodo coloniale. Ma a causa […]

Lampedusa fuocoammare migranti Libia migrazione rotte cultura antropologia

La rotta tra la Libia e Lampedusa, tra storia e antropologia

La nascita della rotta migratoria del Mediterraneo Centrale, dalla Libia verso Lampedusa, è stato un processo lungo e complesso che ha risentito, e risente tuttora, dell’instabilità regionale in Nord Africa e in Africa sub-sahariana. Luca Ciabarri, antropologo italiano, affronta nel suo articolo Oltre la frontiera: ascesa e declino della rotta migratoria Libia-Lampedusa e forme di mobilità […]

fuori tempo puglia cortometraggio short film cultura

Puglia, calma fuori dal tempo

Per raccontare le storie d’altri, a volte, non è necessario viaggiare lontano: potrebbe bastare andare in Puglia. Gli stessi Stati sono in realtà dei contenitori, poco ermetici, di vari retaggi culturali ereditati dal passato che nel tempo hanno mantenuto alcuni tratti distintivi mentre altri sono cambiati, sono spariti o si sono modificati con le varie […]

migranti come risorse utili autosufficienti integrazione aiuto umanitario accolgienza

L’aiuto umanitario e l’integrazione dei migranti, l’analisi di Barbara Harrell-Bond

Come si può aiutare efficacemente i rifugiati nel processo di integrazione nella società di accoglienza? Da questa complessa, e quantomai attuale, domanda si muove l’analisi dell’antropologa britannica, nonché fondatrice del Centro per gli Studi sui Rifugiati dell’Università di Oxford, Barbara Harrell-Bond raccolta e lungamente argomentata nel saggio Imposing Aid: Emergency Assistance to Refugees (“Imporre l’aiuto: […]

i frutti puri impazziscono Jmes cliford culture cultura antropologia etnografia

“I frutti puri impazziscono”: la metafora della purezza culturale (che non esiste)

Secondo gli specialisti dello studio della cultura nel suo più ampio senso, gli antropologi culturali, parlare di “purezza” culturale non ha proprio senso. In parole semplici, il punto è che nel flusso della vita qualcosa si perde e qualcosa si crea sempre: chiudere le identità in recinti ermetici non potrà che soffocarle, o farle impazzire. […]

doppia assenza Abdelmalek sayad, dalle illusioni dell'emigrato alle sofferanze dell'immigrato

Cos’è la “doppia assenza” dell’immigrato, secondo Abdelmalek Sayad

“La migrazione è un fatto sociale totale e per comprenderlo è necessario indagarne ogni aspetto senza limitarsi a dipingerlo come un fenomeno solamente economico o demografico”: con questo assunto il sociologo franco algerino Abdelmalek Sayad spiega nel suo  saggio Doppia Assenza. Dalle illusioni dell’emigrato alle sofferenze dell’immigrato (Raffaello Cortina Editore, 2002) come il binomio emigrazione – […]

Migranti: risorse umane non percepite, riflessioni dal campo di Leros

I richiedenti asilo, nel vivere in strutture di permanenza temporanea comunemente chiamate hotspot, si confrontano con una serie di limiti. I vincoli, che si colgono ponendosi dal punto di vista del migrante, derivano sia dal sistema di accoglienza, sia dalle regole che  – di fatto – impediscono alle persone in transito di essere percepiti come risorse utili alla vita attiva della […]

il senso delgi altri antropologia attualità alterità Marc Augé

Il senso degli altri, nel pensiero di Marc Augé

Marc Augé, antropologo francese più conosciuto per aver parlato di non-luoghi (i.e. quei posti di grande passaggio dove la memoria ed i rituali faticano a sedimentarsi, come ad esempio gli aereoporti, le stazioni…), ha scritto una premessa molto interessante al suo libro Il senso degli altri (Bollati Boringhieri, 2000), così acuta che vale la pena […]

L’empatia, uno strumento per conoscere e accettare il diverso

Nonostante non vi sia accordo sulla corretta definizione, l’empatia non deve essere considerata al pari di un comune sentire, sia esso la simpatia o la compassione, o come uno strumento per leggere la mente. L’empatia è un mezzo prosociale di conoscenza dell’altro. Solo dall’incontro effettivo con l’alterità, spiega Laura Boella nel libro Empatie, L’esperienza empatica nella […]

Cos’è l’identità? E’ in realtà una domanda sulle differenze

Nel ricercare materiale per giungere ad una definizione di identità realizziamo che l’identità non solo non ha nulla di essenziale, di puro, di indefinito o di perdurante nel tempo, ma emerge per contrasti e contrapposizioni di caratteristiche che conferiscono una peculiarità temporale sia alle persone che ai gruppi di persone che si riconoscono in una certa […]

Ritratti dell’Iraq, scene di quotidianità in un cortomeggio

Dopo quattro anni di intensa lotta per liberare le principali città e il paese dalla presenza dello Stato Islamico, la vita in Iraq sta lentamente tornando alla normalità dei quotidiani ripetitivi, alle routine, alle giornate scandite dalle faccende di tutti i giorni. Scongiurata la minaccia del Califfato, a Baghdad come a Mosul si iniziano a […]

Montaigne e la libertà della ragione

Michel de Montaigne, uomo politico e scrittore francese nato nel 1533 e morto nel 1592, sancisce, nella sua più importante opera, I Saggi (1580-1588), l’avvento della ragione moderna, che afferma allo stesso tempo libertà e potenza critica. E’ un difensore dell’educazione moderna come risveglio e realizzazione del potenziale di ogni essere umano, dell’amicizia, della cultura indigena […]

leviatano capo sovrano governo stato società stato di natura cultura

Le difficoltà del capo sovrano di assicurare la stabilità, secondo Thomas Hobbes

Nel 1651, gli sconvolgimenti istituzionali che colpirono la monarchia inglese e la guerra civile che ne scaturì stimolarono il filosofo Thomas Hobbes a riflettere sul ruolo e sui fondamenti dello Stato, declinato sia come monarchia, che aristocrazia o democrazia. Nella sua opera più famosa, Il Leviatano (titolo completo Il Leviatano o la materia, la forma e […]

Tocqueville sul governo eletto da un popolo di postulanti

Nel 1840, Alexis de Tocqueville ne La Democrazia in America osservava quanto in Europa, a differenza degli Stati Uniti, i cittadini contassero sullo Stato per garantirsi quella sicurezza che gli americani erano più propensi a costruirsi accettando una certa parte di rischio. Ma cosa diventa un governo che in qualche modo favorisce l’improduttività? Cosa può fare […]

Come smette di funzionare la democrazia, secondo Montesquieu

E’ con lungimiranza post-moderna che Charles-Louis de Montesquieu rifletteva nel Settecento sulla “corruzione del principio della democrazia”, una corruzione, quella dei governi, che secondo il filosofo illuminista francese “comincia quasi sempre con quella dei princìpi”. “Il principio della democrazia si corrompe non soltanto quando si perde lo spirito di uguaglianza, ma anche quando si assume […]