All posts tagged: Cultura

L’atteggiamento di superiorità, visto con gli occhi di Montesquieu

Per poter raccontare la decadenza della società e delle istituzioni politiche nella Francia del Settecento sfuggendo alla censura dell’Ancien Régime, anche Montesquieu è costretto a ricorrere ad espedienti come la satira e la finzione. Nel 1721, il filosofo illuminista pubblica infatti le Lettere Persiane, uno scambio epistolare che l’autore immagina sia avvenuto durante il viaggio […]

Plautilla Nelli: la mostra di una suora pittrice agli Uffizi

Suor Plautilla Nelli non è più una fiorentina invisibile. Plautilla Nelli (Firenze 1524-1588), la “prima pittrice fiorentina” le cui opere ai tempi di Giorgio Vasari erano disseminate nei conventi e nelle dimore dei gentiluomini fiorentini, è stata investita dall’impulso dei nuovi studi. Per tale motivo le Gallerie degli Uffizi hanno voluto inaugurare la serie di […]

Storia breve dei mapuche di Bariloche, nel cuore della Patagonia

Incastrata tra le Ande e il lago Nahuel Huapi in Patagonia, la città di Bariloche regala paesaggi mozzafiato in tutte le stagioni: montagne meravigliosamente innevate che richiamano amanti degli sport invernali da tutto il paese, percorsi naturalistici lungo i suggestivi sette laghi in primavera-estate. Tale varietà è valsa alla città l’appellativo di “Svizzera argentina” rivolto […]

Firenze effervescente: com’era la città per la prima mostra di Bill Viola

Una città contestataria, contraddittoria e divisa – come sempre nella sua storia – la Firenze dei Settanta, ancora impegnata all’inizio del decennio a leccarsi le ferite dell’alluvione che il 4 novembre del 1966 la segna profondamente, ma che saprà trasformare in un’occasione di rinascita legata a innovative tecniche del restauro. L’evento cittadino ha determinato un […]

Martedì Grasso: storia ed origine di una tradizione

  Ultimo giorno di Carnevale, tradizionalmente con il Martedì Grasso terminava il periodo della confusione, della sovversione delle regole, della dissoluzione delle frontiere, dell’orgia primordiale. Era la fine di un periodo di rinnovamento che sanciva il bisogno profondo di rigenerarsi, di abolire il tempo e le convenzioni per una restaurazione del caos dei primordi. Secondo […]

Cosa leggere in questa vita, per la gioia della partita?

Se fossi professore suggerirei ai miei studenti di leggere La Gioia della Partita di Cesare Garboli (Adelphi, 2017) e se lavorassi in libreria lo suggerirei ad un lettore indeciso. Perché? Perché il leggero dinsincanto con il quale l’autore dialoga come se fosse a tu per tu con gli scrittori che recensisce o commenta ha un fascino che ammalia e […]

Di’ quello che hai in mente: alle origini della comunicazione umana

Come ha origine la comunicazione umana e quali funzioni ha avuto? Thom Scott-Phillips nel suo nuovo saggio Di’ quello che hai in mente (Carocci Editore, 2017) analizza l’origine del linguaggio in chiave antropologico-evolutiva. Dai modelli classici delle ipotesi evoluzionistiche fino alle tesi in psicologia della comunicazione l’autore ripercorre la storia del perché gli esseri umani […]

“La lettura nella vita. Modi di leggere, modi di essere”

– di Marielle Macé in Quaderni della Ricerca, Loescher Editore, Torino. «Andavo a ritrovare la vita, la follia nei libri. […] La fanciulla s’innamorava dell’esploratore che le aveva salvato la vita, tutto finiva con unmatrimonio. Da questi periodici e da questi libri ho tratto la mia più intima fantasmagoria…». Un giovane Sartre sguaina verso il […]

Che cos’è l’etno-nazionalismo e perché è pericoloso

L’etnonazionalismo, neologismo entrato nel lessico italiano attraverso articoli scritti sui quotidiani nazionali tra il 1995 e il 2000, è definito dalla Treccani come “nazionalismo etnico, che fa proprie e rivendica le tradizioni di un gruppo etnico, di un popolo”. La Treccani, per ovvi motivi, non rammenta che, l’essere cittadini – nel senso storico legato alla Rivoluzione […]

Bauman: “l’olocausto fu un prodotto della modernità”

Il nazionalismo, massima espressione della modernità che ha avvolto il secolo scorso, ha causato le catastrofi che ben conosciamo, fra le quali il primato spetta allo sterminio degli ebrei. Zygmunt Bauman ha analizzato l’olocausto in maniera particolare: per lui è un prodotto di quell’organizzazione efficiente tipica della modernità. Per Bauman infatti l’olocausto è stato un […]

Migranti: una sfida all’utopia cosmopolita o una nostalgica retrotopia nazionalista? Questo è il dilemma.

Marine Le Pen, qualche settimana fa, nel corso di un’intervista durante una trasmissione televisiva, ha dichiarato, con imperturbabile certezza, “in Francia ci deve essere una sola cultura: quella francese!”. Invece di denunciare la totale assurdità di tale proclama, gli ospiti in studio, un politico e due giornalisti, ma anche lo stesso conduttore, hanno malamente affastellato […]