All posts tagged: Etnografia

studiare antropologia applicata e coinvolgersi all'esterno per migliroare la disciplina e contribuire a spiegar la realtà attraverso la lente antropologica

Come diventare un antropologo praticante

Per lungo tempo gli antropologi accademici hanno guardato con diffidenza coloro che praticavano la disciplina all’infuori dell’Università. Tra i numerosi corsi di studio, come sostiene Riall Nolan, Professore di Antropologia all’Università di Purdue (Stati Uniti), nel suo libro Using Anthropology in the World, A Guide to Becoming an Anthropologist Practicioner (Usare l’Antropologia nel Mondo, Guida per […]

come siamo passati dalle tribu nomadi alla globalizzazione spiegato da Ugo Fabietti

Come siamo passati dal nomadismo alla globalizzazione?

Come siamo passati dalle tribù nomadi a quelle globali potete scoprirlo in un video che abbiamo selezionato per voi per il fine settimana. Mettetevi comodi in poltrona per ascoltare la video-lezione di Ugo Fabietti, uno dei più grandi antropologi italiani. È un’occasione rara che vi occuperà per un’oretta dandovi in pillole le basi del sapere […]

tatuaggi tradizioni Filippine storie d'altri

La tatuatrice tradizionale delle Filippine

Tra le montagne di Luzon nelle Filippine sopravvive a stento l’antica tradizione del tatuaggio. I Mambabatok, tatuatori tradizionali, erano in passato molto apprezzati dagli uomini in quanto i batok, tatuaggi, rappresentavano un segno indelebile sulla pelle delle prove di coraggio per i combattenti dei villaggi impegnati nelle guerra contro i giapponesi; ma anche dalle donne […]

Storia e poesia della Somalia

La Somalia è oggi uno degli Stati più poveri dell’Africa. L’instabilità politica, le carestie e i conflitti del 1991, così come  la mancanza di risorse economiche hanno costretto gran parte della popolazione a migrare, sia verso altri paesi africani che verso l’Europa. La Somalia è famosa anche per la sua poesia da sempre tradizione orale […]

eritrea italia identità origini colonia storia cltura antropologia passato documetnario film

Dall’Eritrea all’Italia, il viaggio di Lina nella terra di suo padre

Lina Fruzzetti, eritrea di origini italiane, dopo aver ricevuto una bizzarra lettera proveniente dall’Italia decide di intraprendere un viaggio alla ricerca della sua identità e della sua famiglia. Lina è una “meticcia” nata dall’unione di una donna eritrea con un uomo italiano, un giovane soldato arrivato in Eritrea durante il periodo coloniale. Ma a causa […]

migranti come risorse utili autosufficienti integrazione aiuto umanitario accolgienza

L’aiuto umanitario e l’integrazione dei migranti, l’analisi di Barbara Harrell-Bond

Come si può aiutare efficacemente i rifugiati nel processo di integrazione nella società di accoglienza? Da questa complessa, e quantomai attuale, domanda si muove l’analisi dell’antropologa britannica, nonché fondatrice del Centro per gli Studi sui Rifugiati dell’Università di Oxford, Barbara Harrell-Bond raccolta e lungamente argomentata nel saggio Imposing Aid: Emergency Assistance to Refugees (“Imporre l’aiuto: […]

doppia assenza Abdelmalek sayad, dalle illusioni dell'emigrato alle sofferanze dell'immigrato

Cos’è la “doppia assenza” dell’immigrato, secondo Abdelmalek Sayad

“La migrazione è un fatto sociale totale e per comprenderlo è necessario indagarne ogni aspetto senza limitarsi a dipingerlo come un fenomeno solamente economico o demografico”: con questo assunto il sociologo franco algerino Abdelmalek Sayad spiega nel suo  saggio Doppia Assenza. Dalle illusioni dell’emigrato alle sofferenze dell’immigrato (Raffaello Cortina Editore, 2002) come il binomio emigrazione – […]

non appartenenza incertezza etnoantropologia analisi approfondimento cultura

Vivere insieme nella diversità: il tunnel dal quale manca il progetto politico per uscire

Quali sono le condizioni che producono, in alcuni contesti sociali – urbani e non – il senso di non-appartenenza, ovvero il contrario di quella sorta di “sentirsi a casa” che è premessa e risultato di relazioni sociali costruttive e improntate alla gestione dell’incertezza del futuro e che sortiscono effetti contrari di violenza, o di fondamentalismo? […]

violenza stato libertà critica del potere sociologia antropologia globalizzazione cultura

Come funziona il potere nello Stato, uno sguardo antropologico

Che cos’è lo «Stato»? Gli approcci antropologici ed etnografici cercano di andare oltre la sua autorappresentazione come grande apparato unitario e compatto: lo “smontano” piuttosto in una molteplicità di pratiche istituzionali e quotidiane, guidate da proprie e spesso ambivalenti logiche. I saggi raccolti in questo volume, frutto di una discussione di grande intensità tra alcuni dei più […]

Il contributo dei lavoratori migranti al sistema di welfare italiano

Nell’Italy Briefing dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM) pubblicato nel mese di ottobre 2017, sono stati raccolti e analizzati i dati statistici sul ruolo del lavoro migrante in termini di PIL e di welfare. Il documento fornisce un quadro dettagliato del ruolo dei lavoratori stranieri e migranti e del loro contributo alla produzione della ricchezza […]

L’apertura del nuovo Louvre Abu Dhabi tra architettura futurista e dialogo culturale

Una cupola di 180 metri di diametro composta da circa ottomila stelle in pezzi unici copre l’isola di Saadiyat negli Emirati Arabi uniti. È la nuova sede del Louvre Abu Dhabi realizzata dall’architetto Jean Nouvel, un design futuristico che intende celebrare il nuovo dinamismo, lo scambio e la creatività culturale degli Emirati. Il Museo ha […]

Sono 100 anni dalla nascita di Jean Rouch, padre del cinéma-vérité

Jean Rouch (1917 – 2004) è stato un etnologo francese pioniere nell’uso della telecamera per raccontare la forza delle cose “come accadono nella realtà”: è nato cosi il cinéma-verité, dal quale ha preso forma il film etnografico ed il documentario per il racconto dell’alterità. In più di cento documentari Rouch ha fornito una rappresentazione visiva dei […]

Tabù, taboo, tapu: il significato di un concetto complesso

Parola polinesiana (varianti tapu, hapu melanesiano hambu) che designava un divieto, una proibizione rituale riguardante oggetti o persone investiti di sacralità o connessi con una potenza soprannaturale. Il termine ha poi acquisito un significato più generale di proibizione religiosa o rituale ed è stato impiegato da molti autori come categoria generale di manifestazione religiosa, che […]