All posts tagged: società

retrotopie utopie cultura globalizzazione migrazione migranti antropologia cultura

Migranti: una sfida all’utopia cosmopolita o una nostalgica retrotopia nazionalista? Questo è il dilemma

Zygmunt Bauman nel suo ultimo libro dal titolo Retrotopie (Editori Laterza, 2018) individua una tendenza generalizzata nel mondo globalizzato a guadare con nostalgia al passato. Proprio come un’utopia al contrario, la “retrotopia” implica una fuga dal presente percepito come incerto e insicuro, per rifugiarsi in un passato tanto rassicurante quanto mitizzato. Una fuga resa evidente dalla crescitadei flussi migratori […]

Tocqueville sul governo eletto da un popolo di postulanti

Nel 1840, Alexis de Tocqueville ne La Democrazia in America osservava quanto in Europa, a differenza degli Stati Uniti, i cittadini contassero sullo Stato per garantirsi quella sicurezza che gli americani erano più propensi a costruirsi accettando una certa parte di rischio. Ma cosa diventa un governo che in qualche modo favorisce l’improduttività? Cosa può fare […]

Come smette di funzionare la democrazia, secondo Montesquieu

E’ con lungimiranza post-moderna che Charles-Louis de Montesquieu rifletteva nel Settecento sulla “corruzione del principio della democrazia”, una corruzione, quella dei governi, che secondo il filosofo illuminista francese “comincia quasi sempre con quella dei princìpi”. “Il principio della democrazia si corrompe non soltanto quando si perde lo spirito di uguaglianza, ma anche quando si assume […]

senso di incertezza non appartenenza nelle società contemporanee analisi cultura approfondimenti antropologia

L’ospitalità, un valore che sta scomparendo

L’ospitalità è un valore che sta scomparendo? Seguendo questa domanda arrivo alla mia terza traccia e alla conclusione. Dare il proprio tempo, offrire cibo e alloggio, rivolgere la parola e accogliere chi viene da fuori è una cosa semplice che, sia pure secondo modalità diverse, ogni comunità umana ha da sempre praticato. Possiamo parlare di […]

Su cosa cadono le bombe in Siria e Medioriente?

Su cosa cadono bombe e missili – più o meno intelligenti e più o meno di precisione – americani, russi, francesi, inglesi, iraniani, turchi, israeliani, sauditi, etc. quando colpiscono terre di altri stati come la Siria (ma anche lo Yemen, Gaza e il fu Iraq)? Come abbiamo visto in un precedente articolo (che potete leggere […]

decrescita economia società conviviale filosofia cultura letteratura Serge Latouche economica sceinze sociali decrescita felice

Come funziona l’economia della decrescita? Ecco il pensiero di Serge Latouche per una società felice

La crescita economica è davvero la soluzione per una vita felice? Serge Latouche, filosofo e economista francese nonché professore emerito in Scienze Economiche presso l’Università di Parigi Sud, da molti anni sostiene che la mentalità dominante dell’accumulo di ricchezza e di massimizzazione del profitto non è più sostenibile per i danni che ha arrecato al […]

solitudine ministero bauman cittadino globale cultura

Paradosso del progresso: la solitudine del cittadino

La nomina di un britannico “Ministro della Solitudine” in un umido giorno di Gennaio 2018 ci coglie di sorpresa. Non eravamo forse all’interno di una delle società più moderne, avanzate, progredite? Di quelle che insegnano superbamente a tutto il pianeta come fare, di cui molte nazioni sono o si sentono suddite? Ebbene si, ma evidentemente […]

umorismo iran satira tre iraniani letteratura cultura

Senso dell’umorismo: cosa fanno tre iraniani in situazioni diverse?

Gli iraniani hanno un tratto comune con gli italiani: uno spiccato senso dell’umorismo. Così nei campi della satira politica e dell’autoironia hanno una produzione infinita di vignette, spettacoli televisivi, barzellette, storielle attraverso le quali liberano (molto come qui in Italia) frustrazioni e senso d’impotenza davanti alle situazioni più grandi di loro che non riescono a […]

Immaginazione e globalizzazione, ovvero come funziona la modernità secondo Arjun Appadurai

Arjun Appadurai, pensatore chiave nelle scienze sociali, eminente antropologo newyorkese di origine indiana ha spiegato come la globalizzazione sia una realtà contemporanea possibile grazie al ruolo delle reti della comunicazione di massa sulle quale circolano immagini, testi, filmati che permettono a mondi lontani di incidere sul nostro quotidiano attraverso la nostra immaginazione. Appadurai definisce modernità diffusa la […]

Una definizione di “religione”

Forse nessun settore della vita sociale e culturale dell’uomo ha determinato il sorgere di una quantità paragonabile di discussioni e di interpretazioni divergenti quanto il fenomeno religioso, tanto che risulta difficile trovare anche solo due autori che concordino nel significato da dare a questo termine. Tale situazione va probabilmente interpretata come il riflesso e l’eredità […]

globalizzazione, terrorismo, suicida, società, talal asad, analisi, antropologia, civiltà, guerra

Il terrorismo suicida: cosa succede nel mondo globalizzato?

Con un’analisi originale e provocatoria di uno dei fenomeni più complessi del mondo contemporaneo, Talal Asad ha esaminato il terrorismo suicida da punti di vista inediti, spingendo il lettore a prendere le distanze dalle risposte preconfezionate al terrorismo, alla guerra e agli attacchi suicidi. Già nel libro del 2009 il professore di Antropologia al Graduate Center of […]

Storia breve dei mapuche di Bariloche, nel cuore della Patagonia

Incastrata tra le Ande e il lago Nahuel Huapi in Patagonia, la città di Bariloche regala paesaggi mozzafiato in tutte le stagioni: montagne meravigliosamente innevate che richiamano amanti degli sport invernali da tutto il paese, percorsi naturalistici lungo i suggestivi sette laghi in primavera-estate. Tale varietà è valsa alla città l’appellativo di “Svizzera argentina” rivolto […]

martedì grasso storia origine tradizione carnevale cultura

Martedì Grasso: storia ed origine di una tradizione

  Ultimo giorno di Carnevale, tradizionalmente con il Martedì Grasso terminava il periodo della confusione, della sovversione delle regole, della dissoluzione delle frontiere, dell’orgia primordiale. Era la fine di un periodo di rinnovamento che sanciva il bisogno profondo di rigenerarsi, di abolire il tempo e le convenzioni per una restaurazione del caos dei primordi. Secondo […]