Pubblicato il 4 Gennaio 2019

Ricordi di Tora Bora in un Afghanistan dimenticato

di Le Ragazze della Redazione

La famiglia di Wazhmah Osman viveva un vita tranquilla a Tora Bora in Afghanistan. Gli scombussolamenti sociali e politici della Guerra Fredda e della progressiva ascesa dei Talebani alla guida del paese hanno costretto la famiglia Osman a fuggire. Nel lungo viaggio che li ha portati a stabilirsi negli Stati Uniti, gli Osman hanno portato solo poche cose, le più preziose, tra cui una valigia con tutte le fotografie di famiglia e i ricordi di un passato felice. Purtroppo fu proprio quella valigia a perdersi prima dell’inizio della nuova vita e ai figli, soprattutto a  Wazhmah, non rimasero che frammenti sbiaditi della sua infanzia in Afghanistan.

Da New York, Wazhmah vide il suo paese cambiare progressivamente e scivolare in una guerra sempre più violenta e complessa. Nel 2007, qualche anno dopo l’attacco alle Torri Gemelle nel Settembre 2001 e la successiva invasione dell’Afghanistan da parte delle truppe americane, Wazhamah, da studentessa di Cultura e Comunicazione all’Università di New York, decise di andare a Kabul per raggiungere il padre diventato operatore umanitario.

Wazhmah, insieme all’amica e collega Kelly Dolak, ha documentato tutte le tappe del suo viaggio per raccontare i cambiamenti del paese. Il documentario Postcards from Tora Bora, di cui vi proponiamo il trailer qui sotto, si svolge come un costante parallelo tra le fotografie e i frammenti di video amatoriali girati dalle famiglie afghane negli anni ’80 e ’90 e la realtà ripresa dalle due registe del paese trasfigurato da anni di conflitti e guerre.

 

La Redazione

Postcards from Tora Bora, Wazhmah Osman e Kelly Dolak, Imaginary Studio, 2007

In fotografia un fotogramma del film © Imaginary Studio

By |2019-01-10T14:31:04+00:004 Gennaio 2019|Cultura, Eventi Internazionali|